Thursday, June 18, 2020

Seminario online: il lato oscuro della psiche al tempo del COVID19


Title: THE DARK SIDE OF THE MOOD IN THE TIME OF COVID-19

di Andrea de Bartolomeis, 

Sezione di Psichiatria, Dipartimento di Neuroscienze, Scienze Riproduttive e Odontostomatologiche, Università Federico II di Napoli.



Il seminario si terrà in forma di webinar: https://global.gotomeeting.com/join/207972829



Presentazione e indirizzo di saluto: Luigi Califano,
Presidente Scuola Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di Napoli Federico II

Introduzione al seminario: Ennio del Giudice,
Presidente Neapolitan Brain Group

Moderatore e discussant: Carmela Bravaccio,
Responsabile dell’UOSD di Neuropsichiatria infantile
Policlinico universitario Federico II


Abstract (ITA)

1. Multiple evidenze di tipo epidemiologico e clinico indicano la possibilità di un impatto significativo diretto e indiretto della pandemia di Covid 19 e delle sue conseguenze di carattere sociale sul benessere psichico della popolazione generale, sulla salute mentale dei soggetti più vulnerabili e sulla espressività di manifestazioni comportamentali di adattamento degli individui esposti contagiati e non.
2. L’isolamento sociale, la deafferentazione relazionale, l’interazione inclusiva forzata, la sospensione in molti casi dalle occupazioni lavorative e la riduzione spesso drastica delle usuali attività quotidiane hanno rappresentato possibili condizioni destrutturanti specialmente per gli individui più fragili e con minori risorse di adattamento
3. Tra gli effetti della pandemia di Covid19 sulla salute mentale vanno considerati le possibili ricadute sui pazienti con severe patologie psichiatriche (ad esempio schizofrenia, disturbo bipolare, depressione maggiore). L’esacerbazione della sintomatologia psichica, la minore capacità di adattarsi a eventi stressanti di vita e significativi cambiamenti nelle modalità di accesso ai servizi di salute mentale possono aver avuto significativo ruolo nel funzionamento dei pazienti.
4. Infine, iniziano ad emergere putativi meccanismi neurobiologici dell’impatto del SARS Cov2 sul sistema nervoso centrale, con cauta e ancora iniziale possibilità di traslazione clinica nella fisiopatologia di malattie neuropsichiatriche.

Abstract (ENG)
1.Multiple lines of evidence suggest a significant impact of Covid19 pandemia and its social sequelae, on psychological wellbeing of general population, on mental health of the most vulnerable people, and on the severity of dysfunctional adaptive behavior.
2. Social isolation, and derangement of regular relationships, job loss or work interruption, as well as the significant reduction of everyday activities, have jeopardize the capacity of copying with impaired resilience strategies.
3. An epitomic issue of Covid19 impact on mental health is the effect of abrupt changes in everyday life of people with severe psychiatric disorders. Potential exacerbation of serious symptoms, reduced capacity to adapt to stressful events together with changes in the access to mental health programs may have affected patients' functioning.
4. Finally, emerging findings on the impact of SARS Cov2 on CNS may represent a first ground breaking toward translational implications for the clinics in neuropsychiatry disorders

Riferimenti bibliografici

  • Banerjee D, Rai M. Social isolation in Covid-19: The impact of loneliness [published online ahead of print, 2020 Apr 29]. Int J Soc Psychiatry. 2020;20764020922269. doi:10.1177/0020764020922269
  • Vindegaard N, Eriksen Benros M. COVID-19 pandemic and mental health consequences: Systematic review of the current evidence [published online ahead of print, 2020 May 30]. Brain Behav Immun. 2020; S0889-1591(20)30954-5. doi:10.1016/j.bbi.2020.05.048
  • Iasevoli F, Fornaro M, D'Urso G, Galletta D, Casella C, Paternoster M, Buccelli C, de Bartolomeis A; COVID-19 in Psychiatry Study Group. Psychological distress in patients with serious mental illness during the COVID-19 outbreak and one-month mass quarantine in Italy. Psychol Med. 2020 May 19:1-3. doi: 10.1017/S0033291720001841.

----

Contact: Elia Di Schiavi

e-mail: elia.dischiavi@ibbr.cnr.it